BIOdiversità agraria - ZOOtecnia biologica - TECnologie per un’agricoltura sostenibile

Alimentazione del pollame

Grani aziendali e loro utilizzo nell’alimentazione del pollame

Nel razionamento del pollame è necessario conoscere le esigenze delle diverse categorie di animali (pollastre, galline, pulcini, ecc.) e bilanciare la razione con le produzioni aziendali e le miscele commerciali.
I principali parametri da conoscere sono le esigenze proteiche che variano in base all’età e all’indirizzo produttivo.
I pulcini destinati alla produzione di carne necessitano di un tenore proteico del 22-23% durante le prime 5 settimane che scende prima al 20% e poi al 18%.

Alimentazione del pollame

Quando le anatre si mostrano sonnolente

Come evitare disturbi alimentari specialmente nei primi giorni d’allevamento

Le anatre sono, tra il pollame, sono le più facili da allevare. Poco esigenti e adattabili ai più diversi ambienti possono però, a volte, manifestare dei comportamenti strani che devono essere subito individuati dall’allevatore.

Quando le anatre si mostrano sonnolente

Contro le fermentazioni intestinali delle anatre

L'igiene nell'allevamento delle anatre

Il carbone vegetale, è una polvere ottenuta dalla combustione di vari tipi di legno dolce (tiglio, pioppo, salice).

Contro le fermentazioni intestinali delle anatre

Per favorire lo sviluppo scheletrico delle anatre

Una corretta alimentazione per il benessere delle anatre

Per un corretto accrescimento delle anatre è necessario che, nel primo periodo di allevamento, sia favorito tra l’altro lo sviluppo dell’apparato scheletrico.

Per favorire lo sviluppo scheletrico delle anatre

Anatroccoli non pulcini

Durante i primi giorni di vita alimentare correttamente le anatre

Nei primi giorni di vita l’alimentazione delle piccole anatre deve essere diversa da quella dei pulcini. 

Anatroccoli non pulcini

Il siero di latte di capra nell'alimentazione del pollame

Economia circolare nell'allevamento del pollame

Il siero di latte è la parte liquida del latte che si separa dalla cagliata durante la caseificazione. Il siero è utilizzato per produrre la ricotta, come additivo in altri prodotti alimentari e di pasticceria, e come nutrimento per il pollame e altri animali da cortile.

Il siero di latte di capra nell'alimentazione del pollame

Alimentazione dei tacchini in riposo produttivo

Alimentazione razionale dei riproduttori

L’attività riproduttiva dei tacchini può essere protratta per tre anni, nel caso delle femmine, e per due nel caso dei maschi. Le tacchine iniziano la deposizione delle uova a metà marzo e continuano fino a tutto il mese di agosto.

Alimentazione dei tacchini in riposo produttivo

Latte d'asina

Alimentazione sana

Le allergie alimentari sono oggi molto diffuse sia negli adulti che nei bambini. Spesso il latte vaccino è l'alimento più frequentemente responsabile di allergie gastrointestinali.

Latte d'asina

Il valore biologico delle uova feconde

Alimentazione sana

Preferire le uova fecondate deposte da galline allevate in aziende agricole con la presenza del gallo vuol dire alimentarsi in modo naturale.

Il valore biologico delle uova feconde

Il sorgo nell'alimentazione del pollame

Per superare la siccità dovuta ai cambiamenti climatici

Il sorgo è una pianta particolarmente resistente alla siccità e si adatta ad ogni tipo di terreno. È un cereale in grado di sostituire parzialmente (in alcuni casi anche totalmente) i cereali tradizionale nelle razioni destinate al pollame ed agli altri animali in produzione zootecnica. 

Il sorgo nell'alimentazione del pollame
Oggetti totali trovati: 62