Centro Studi


Centro Studi "Regia Stazione Sperimentale di Pollicoltura"

 

Sono associati coloro che aderiscono ad essa nel corso della sua esistenza.
Chi intende aderire all'Associazione deve farne richiesta al Consiglio Direttivo, dichiarando di condividere le finalità che l'Associazione si propone e l'impegno ad approvarne e osservarne statuto e regolamenti.
Il Consiglio Direttivo deve provvedere in ordine alle domande di ammissione entro sessanta giorni dal loro ricevimento, con precisazione che:
- per il computo di tale termine si applicano le norme sulla sospensione feriale dei termini giudiziari;
- in assenza di un provvedimento di accoglimento della domanda entro il termine predetto, si intende che essa è stata respinta;
- in caso di diniego espresso, il Consiglio Direttivo non è tenuto a motivare la sua decisione.
Ogni associato ha il diritto di recedere dall'Associazione in qualsiasi momento, con precisazione che il recesso avrà efficacia dall'inizio del secondo mese successivo a quello nel quale il Consiglio Direttivo ha ricevuto la corrispondente comunicazione, che dovrà essere inviata con lettera raccomandata con avviso di ricevimento.
Il Consiglio Direttivo, in presenza di gravi motivi, può deliberare l'esclusione dell'associato, che avrà efficacia dal trentesimo giorno successivo alla notifica del provvedimento di esclusione, che dovrà indicarne le motivazioni.
L'associato escluso può ricorrere all'arbitrato di cui al successivo articolo 19, nel qual caso l'efficacia della deliberazione di esclusione è sospesa fino alla pronuncia del lodo.

Il Consiglio Direttivo, annualmente, stabilisce:
- la quota di versamento minimo che i nuovi soci saranno tenuti ad effettuare "una tantum" al momento dell'adesione all'Associazione (€ 1.000,00 per il corrente anno);
- la quota associativa annuale al cui versamento sono tenuti tutti gli associati.
L'adesione all'associazione non comporta obblighi di finanziamento o di esborso oltre al versamento originario ed alla quota associativa annuale, è comunque consentito agli associati effettuare ulteriori versamenti spontanei.
I versamenti a favore del patrimonio dell'Associazione possono essere di qualsiasi entità, fatto salvo il versamento minimo come sopra determinato e la quota associativa annuale, e sono comunque a fondo perduto, in nessun caso e, quindi, nemmeno in caso di scioglimento dell'associazione, né in caso di morte, di estinzione, di recesso o di esclusione dall'associazione, gli associati potranno ripetere quanto versato.
Il versamento ulteriore non crea altri diritti di partecipazione e, segnatamente, non crea quote di partecipazione trasferibili a terzi, né per successione a titolo particolare, né per successione a titolo universale.

Elenco soci