articolo

 

Capra Saanen

 

La capra di razza Saanen ?riginaria della Svizzera e si ?iffusa in molti altri paesi compresi l?Italia. La presenza maggiore di questa capra si ha nelle regioni del Piemonte e della Lombardia dove riesce a sfruttare agevolmente l?ambiente alpino. Una discreta presenza di questa razza si nota anche nelle zone appenniniche e in particolar modo in Emilia Romagna, Toscana e Lazio.
La capra Saanen ?na razza di taglia medio ? grande con testa relativamente piccola a profilo rettilineo, presenza di barba nel maschio, orecchie lunghe e non pendenti. Il torace e l?addome sono ampi. La pelle ?osata e il mantello ?ianco, con pelo corto nella femmina, pi?go nelle regioni del treno anteriore nel becco. Le corna sono a volte presenti sia nei maschi che nelle femmine. L'altezza al garrese ?i 75-85 cm, con un peso di 50-60 kg nella femmina e di 70-90 kg nel becco. Il peso dei maschi adulti si aggira attorno ai 90 Kg. mentre le femmine adulte pesano in media 60 Kg.

Pu??sere considerata la razza di capra pi?ezionata al mondo. ?una razza fondamentalmente da latte. Le primipare, dopo 150 giorni di lattazione, producono circa 300-350 litri di latte. In seguito, con 210 giorni di lattazione, la produzione si aggira attorno ai 5-600 litri di latte. Si possono ottenere medie giornaliere di kg 2,5-3.
Il latte prodotto presenta un tenore proteico del 3% e una percentuale in grasso del 3,3%.
La capra Saanen ?na razza molto fertile (92%) e prolifica (130%). Alla nascita i capretti pesano circa 4,3 Kg. e a 8-9 settimane raggiungono i 14 chilogrammi.

Dall?allevamento della capra Saanen si possono ottenere diversi prodotti caseari da vendere freschi o stagionati. Tra i formaggi freschi ricordiamo il caprino al naturale, con spezie (erba cipollina, aglio e prezzemolo, pepe nero, misto 5 bacche), con fiori (glicine, papavero, calendula, ecc., al rosmarino e pinoli, alla rucola e basilico e poi altri.
Per quanto riguarda i prodotto stagionati si ricordano il caprino al naturale, i tronchetti speziati, le caciotte, ecc.
Dagli animali adulti si pu??tenere anche carne fresca e prodotti stagionati come il violino di capra.
Si tratta di una particolare specie di prosciutto la cui forma ricorda uno Stradivari. Viene ricavato dalla coscia anteriore, ossia la spalla (la cosiddetta spalata), e dalla coscia posteriore della capra.
Per ottenere un violino con le carte in regola ?ondamentale utilizzare cosce e spalle di animali grossi.

Buone pratiche zootecniche per l'allevamento della capra